CalcioMercato

Notizie di Calcio Mercato del Napoli. I nuovi acquisti del Napoli

Classifica Serie A

Classifica aggiornata della Serie A TIM. Aggiornamenti a fine partita.

Ultimissime calcio Napoli

Ultimissime Calcio Napoli. Approfondimenti e notizie a cura di calcio.na.it.

Risultati e Calendario Serie A

Tutti i risultati e le partite del Campionato del Napoli.

Pronostici Calcio Serie A

Pronostici Serie A. Consigli per scommettere

Home » Napoli, Ultimissime calcio Napoli

CALCIOSCOMMESSE – Caso Gianello: Napoli assolto se…

Submitted by on mercoledì, 20 giugno 2012No Comment

Le prime sentenze della giustizia sportiva sulla nuova stagione dello scandalo scommesse lasciano spazio a diverse riflessioni.

Le prime sentenze della giustizia sportiva sulla nuova stagione dello scandalo scommesse lasciano spazio a diverse riflessioni. Il punto di partenza non può che essere la credibilità di uno dei due grandi pentiti, Carlo Gervasoni: è sulle sue dichiarazioni che la procura guidata da Stefano Palazzi ha costruito l’accusa sostenuta in dibattimento e, sulle sue verità, ruotano i verdetti resi noti ieri dalla Commissione Disciplinare. Gervasoni non dice falsità, dunque. Ma se le sue ricostruzioni non hanno il sostegno di almeno un riscontro, o appaiono contraddittorie, l’accusa rischia di cadere davanti al collegio giudicante: così nel caso, ad esempio, dell’ex giocatore del Novara, Rjiat Shala, prosciolto da ogni addebito, o dell’ex portiere dell’Albinoleffe Achille Coser, uscito dal processo perché giudicato non colpevole. E poi dalle ottanta pagine di motivazioni emerge un’interpretazione del potenziale reato di omessa denuncia da parte di giocatori o allenatori che potrebbe fare giurisprudenza per gli attesi, e ormai prossimi, procedimenti: se un tesserato non denuncia perché, oggettivamente, non era nelle condizioni di percepire il pericolo di un’eventuale combine – vedi il caso dell’ex tecnico del Grosseto, Maurizio Sarri – c’è l’assoluzione.

Gervasoni si fa suggerire – Chi esce dallo scandalo scommesse è Rjiat Shala, all’epoca dei fatti contestati giocatore del Novara. Shala si era trovato al centro della combine di Chievo-Novara perché Gervasoni aveva fatto il suo nome. «Ricordo che gli slavi consegnarono a un albanese che giocava nel Novara, adesso che me ne fate il nome confermo che dovrebbe trattarsi di Shala, la somma di circa 150 mila euro…», così il pentito nell’interrogatorio davanti ai pm di Cremona. Ma «incerte – per la Disciplinare – sono le modalità di identificazione da parte di Gervasoni, con riferimento al cognome dell’incolpato, suggerito in pratica dagli inquirenti, e alla sua nazionalità…».

Solo indizi, Coser assolto – Gervasoni dice che è uno dei protagonisti della combine per Frosinone-Albinoleffe. Filippo Carobbio, altro pentito dello scandalo scommesse, non fa il suo nome quando gli inquirenti lo interrogano su quella partita. Così per Achille Coser, ex portiere dell’Albinoleffe, la Disciplinare scrive che «non sussistono elementi per affermare la responsabilità» e «incerti e non concordanti appaiono gli indizi raccolti a suo carico».

Fonte: La Stampa

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.