CalcioMercato

Notizie di Calcio Mercato del Napoli. I nuovi acquisti del Napoli

Classifica Serie A

Classifica aggiornata della Serie A TIM. Aggiornamenti a fine partita.

Ultimissime calcio Napoli

Ultimissime Calcio Napoli. Approfondimenti e notizie a cura di calcio.na.it.

Risultati e Calendario Serie A

Tutti i risultati e le partite del Campionato del Napoli.

Pronostici Calcio Serie A

Pronostici Serie A. Consigli per scommettere

Home » Napoli, RASSEGNA STAMPA, Ultimissime calcio Napoli

Cavani, numeri da “extraterrestre”

Submitted by on domenica, 19 febbraio 2012No Comment

I numeri hanno un’anima, eccome se ce l’hanno: e un anno dopo, infilandosi d’istinto tra le pieghe della statistica, il secondo Cavani è (quasi) identico al primo. I numeri non mentono e l’aritmetica, calcisticamente, aiuta a definire un’opinione indiscutibile su quel “mostro” dell’area di rigore divenuto il principe azzurro del gol, cinquantacinque reti complessivamente segnate, il nono bomber di tutti i tempi del Napoli, alla pari di Hamsik però avendo ovviamente molte chance (tattiche) in più e moltissime gare in meno giocate. I fatti separati dalle (inevitabili) addizioni narrano una favola fascinosa come poche e il biennio di quel matador impietoso è in quella tendenza a stupire un giorno sì e l’altro pure, avanzando con ingordigia e una padronanza di se stesso e dei movimenti inquietante assai per i difensori, dirimpettai scossi da tanta abbondanza: dieci doppiette, cinque triplette, una collana di perle con il destro, il sinistro, il tap in, il colpo di testa, la volée, il cucchiaino e una sequenza di diavolerie da campionario dell’attaccante moderno, un’iradiddio a tutto campo, capace di andare a saltare nei propri sedici metri su corner e poi di ripartire per un contropiede letale. Da agosto 2010 (a Boras) sino a Firenze ci sono diciotto mesi e cinquantacinque Cavani in novantotto presenze, media raccapricciante (per i nemici) di 1.78, una spada di Edinson sistematicamente sistemata sul collo di chi sta dall’altra parte e sa che da un momento all’altro può scattare la dura legge del goleador che, in genere – tranne rare eccezioni: due rigori – non perdona. Il tempo vola ma non modifica d’un niente la per lui piacevolissima abitudine d’un uomo nato per segnare e che viene ritmicamente tenuta in vita: un anno fa, febbraio 2011, venti lampi in campionato e sette in Europa League; un anno dopo, febbraio 2012, più o meno lo stesso numero di appuntamenti affrontati, quindici guizzi in campionato, quattro in Champions e tre in coppa Italia, con portoni spalancati su qualsiasi aspirazione. E’ scienza o fantascienza?

Fonte: Corriere delllo Sport

 

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.