CalcioMercato

Notizie di Calcio Mercato del Napoli. I nuovi acquisti del Napoli

Classifica Serie A

Classifica aggiornata della Serie A TIM. Aggiornamenti a fine partita.

Ultimissime calcio Napoli

Ultimissime Calcio Napoli. Approfondimenti e notizie a cura di calcio.na.it.

Risultati e Calendario Serie A

Tutti i risultati e le partite del Campionato del Napoli.

Pronostici Calcio Serie A

Pronostici Serie A. Consigli per scommettere

Home » Napoli, Ultimissime calcio Napoli

Conferenza Stampa di Mazzarri: «Ora voglio concentrarmi solo sul campionato»

Submitted by on sabato, 10 dicembre 2011No Comment

Il tecnico del Napoli lancia Pandev titolare: «Doveva solo tornare in forma, per il resto non è inferiore a nessuno. Ora non voglio più sentir parlare di Champions, dobbiamo giocare gara dopo gara»

 

NAPOLI – «Ora non parliamo più di Champions. Voglio concentrarmi solo sul campionato». Walter Mazzarri chiude mentalmente la porta alle magiche notti europee e torna a calarsi nel campionato di A. «Non chiedetemi dei sorteggi degli ottavi o di quale squadra preferirei affrontare, ora conta solo la trasferta di Novara». Una sfida, quella contro gli uomini di Tesser, che non sarà semplice. «Noi non ragioniamo mai sui punti ma sulle prestazioni», ha detto Mazzarri. «Temo che qualcosa dovremo concedere a livello psicologico dopo la sfida del Madrigal ed è anche per questo che ho dato un giorno libero alla squadra». L’importante sarà non sbagliare appoggio: «Serve applicazione mentale e nervosa, noi siamo capaci di battere superpotenze italiane ed europee e poi perdere punti in campo più ‘semplici’», ha proseguito Mazzarri. «Il Napoli deve affrontare i match allo stesso modo, sia in casa che fuori. A Villarreal è stata partita vera, loro ci hanno innervosito, perdevano tempo e noi dovevamo vincere e lo abbiamo fatto con grande carattere. A Novara mi aspetto dalla mia squadra lo stesso atteggiamento».

Il tecnico del Napoli lancia Pandev titolare: «Sì, ci sarà. Gli serviva solo ritrovare la condizione, per il resto vale gli altri tre lì davanti. Inler? Devo valutare il suo stato di forma non solo per l’influenza. Ha un problemino alla costola che si porta dietro da un po’ di partite. Devo essere scientifico nella scelta dei giocatori che dopo quattro partite possono infortunarsi più facilmente e scendere di ritmo penalizzando tutta la squadra», ha proseguito Mazzarri.

C’è chi gli chiede se Lavezzi possa migliorare dal punto di vista della finalizzazione… «Contro il Villarreal il Pocho è andato vicino al gol e solo per sfortuna non l’ha trovato. Non temo per le sue qualità di finalizzazione perchè lo vedo in crescita anche sotto questo punto di vista. Risparmiarlo perchè diffidato? Assolutamente no. Non si fanno calcoli su queste cose anche perchè non sono così sicuro che sarà più facile giocare in trasferta contro il Novara che in casa contro la Roma. Ogni volta voglio fare la migliore formazione per provare a conquistarmi la vittoria».

L’orgoglio di Mazzarri, invece, è vedere il modulo del suo Napoli imitato anche all’estero: «Le nostre avversarie spesso cambiano il loro modo di giocare e questo è motivo di vanto. Tutti conoscono il gioco del Napoli tranne che, a volte, noi stessi. Noi abbiamo fatto 11 punti nel ‘girone della morte’ di Champions giocando con un modulo che è studiato all’estero e che è universale. Siamo l’italiana che ha fatto più punti in Europa, non ce lo scordiamo. Significa che il nostro è un calcio moderno, così qualche “santone” del calcio è stato smentito».

L’allenatore torna poi sull’episodio dell’espulsione contro il Villarreal: «Io come Mourinho? Non voglio parlare di lui. Io sono sempre pronto a fare qualsiasi cosa pur di far vincere il Napoli. Io mi sacrifico e mi immolo per una vittoria, senza alcun tentennamento. Loro con accanimento perdevano tempo, Nilmar mi ha nascosto la palla venendo nell’area tecnica e così ho voluto lanciare un monito alla squadra. La prima scorrettezza l’ho subita io ma è servito da monito alla squadra e quindi va bene così».

«Da un punto di vista dell’atteggiamento tattico noi giochiamo allo stesso modo sia in casa che fuori, poi certo in casa abbiamo l’appoggio del pubblico che ci motiva alquanto», ha dichiarato Mazzarri. «Ora voglio vedere l’atteggiamento e l’adrenalina della sfida di Champions anche a Novara. Questo è un altra testimonianza del salto di qualità che si è visto, ad esempio, nella sfida contro il Lecce, pochi giorni prima del match decisivo in Spagna». Nessun timore per il sintetico di Novara: «Privilegia chi è più bravo tatticamente».

In difesa Mazzarri riproporrà la stessa formazione che ha vinto in Champions: «L’affidabilità difensiva è quasi più importante di quella offensiva visto che sono tutti carichi dopo la splendida prestazione contro il Villarreal».

corrieredellosport

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.