CalcioMercato

Notizie di Calcio Mercato del Napoli. I nuovi acquisti del Napoli

Classifica Serie A

Classifica aggiornata della Serie A TIM. Aggiornamenti a fine partita.

Ultimissime calcio Napoli

Ultimissime Calcio Napoli. Approfondimenti e notizie a cura di calcio.na.it.

Risultati e Calendario Serie A

Tutti i risultati e le partite del Campionato del Napoli.

Pronostici Calcio Serie A

Pronostici Serie A. Consigli per scommettere

Home » Napoli, Ultimissime calcio Napoli

Il Napoli inciampa e non riesce ad approfittare della superiorità numerica

Submitted by on domenica, 23 settembre 2012No Comment

La squadra di Mazzarri inciampa nel primo pareggio stagionale: al Massimino finisce 0-0 e il Catania conferma la sua imbattibilità casalinga quando l’avversario è il Napoli. Buona prova di personalità dei siciliani, capaci di resistere per 88′ recuperi esclusi in dieci. Cavani (alla gara n.100 con la maglia azzurra) e C. incappano invece in una giornata di scarsa vena: lenta e imprecisa, la manovra offensiva partenopea raramente crea problemi a un Catania ordinato in difesa e pronto a ripartire in attacco.

Alvarez espulso dopo 2′ – Il Napoli vuole tenere il passo della Juve e dunque Mazzarri richiama tutti i suoi titolarissimi risparmiati giovedì in Europa League. Non solo: l’espulsione di Alvarez dopo due soli minuti di gioco sembra mettere in discesa la gara. Ma è proprio forse il pensiero a una facile quinta vittoria consecutiva a rallentare inconsciamente gambe e idee azzurre, tanto che alla fine del primo tempo l’occasione più pericolosa sarà quella che il Catania costruisce al 41′: Lodi crossa, Spolli, in mezzo all’area, salta ma non trova l’impatto col pallone, Bergessio arriva in ritardo di una frazione di secondo sul secondo palo. Il Napoli controlla il match e spinge in avanti, ma alla fine arriva dalle parti dell’area di Andujar passeggiando o accontentandosi di (ripetitive) conclusioni da fuori, assolutamente sterili. Con la prima conclusione che arriva comunque al 18′ (Pandev sbaglia mira dal limite) e Andujar quasi disoccupato (un paio di uscite basse e una respinta in angolo su un sinistro di Cavani, l’occasione azzurra più ghiotta). Insomma è un Napoli che riduce i rischi al monimo, ma che non riesce a impensierire l’avversario: mai graffiante, mai veloce, mai risolutivo. Tanto che già verso la mezz’ora Mazzarri chiama Insigne e gli mostra qualche schema, salvo poi farlo riaccomodare in panchina. Inatnto Maran al 22′ aveva inserito Bellusci per Barrientos per ripristinare una linea difensiva a 4 e rinunciando a un attaccante. Lo 0-0 con cui si chiude il primo tempo rispecchia l’andamento del match fin qui, fra un Catania ovviamente più votato alla copertura e un Napoli che non esce dall’ovvio e dall’innocuo.

Insigne c’e’ – La ripresa si apre con due novità in campo: Mazzarri cerca di dare la scossa ai suoi inserendo Insigne al posto di Inler, Maran richiama un impreciso Biagianti a favore di Izco. L’assedio napoletano al Catania comincia subito: il Napoli fa la partita e alza il suo baricentro, il Catania, molto compatto, fa grande intensità e non lascia varchi agli azzurri, senza peraltro rinunciare a qualche discesa. Il tempo passa e il Napoli non riesce a creare nitide occasioni da gol, alla fine il secondo tempo non esce diverso dal primo, con la squadra di Mazzarri che non riesce a trovare soluzioni offensive pericolose, antidoto efficace alla vischiosità siciliana. L’allenatore al 20′ getta allora nella mischia anche Edu Vargas, tre gol giovedì scorso, al posto di Aronica. Chiaro il segnale: il Napoli deve cambiare passo, ritrovare aggressività e cattiveria in zona gol. Ma la squadra, forse complice un caldo ancora estivo, non lo raccoglie, e dall’assedio sulla trequarti nascono ben poche conclusioni e ancora meno occasioni da gol. Anzi, sarà il Catania a sfiorare il gol della vittoria nei minuti finali, con De Sanctis decisivo su Gomez al 42′ e lo stesso Gomez che di destro colpisce un palo. Il match finisce con sette ammoniti e un espulso: un chiaro indizio che il Napoli dovrà lavorare anche sulla tenuta nervosa. In attesa di incontrare la Lazio nel turno infrasettimanale di mercoledì.

Fonte: Gazzetta.it

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.