CalcioMercato

Notizie di Calcio Mercato del Napoli. I nuovi acquisti del Napoli

Classifica Serie A

Classifica aggiornata della Serie A TIM. Aggiornamenti a fine partita.

Ultimissime calcio Napoli

Ultimissime Calcio Napoli. Approfondimenti e notizie a cura di calcio.na.it.

Risultati e Calendario Serie A

Tutti i risultati e le partite del Campionato del Napoli.

Pronostici Calcio Serie A

Pronostici Serie A. Consigli per scommettere

Home » Napoli, RASSEGNA STAMPA, Ultimissime calcio Napoli

Napoli – Inter è la sfida di Pandev e sogna di…

Submitted by on sabato, 25 febbraio 2012No Comment

Pandev scalda il motore. Domani sera c’è l’Inter e può toccare a lui dal primo minuto

Pandev scalda il motore. Domani sera c’è l’Inter e può toccare a lui dal primo minuto. Manca lo squalificato Hamsik e il macedone è candidato alla sua sostituzione, anche se resta in piena corsa pure Dzemaili. Per Pandev si apre nuovamente uno spiraglio in formazione proprio alla vigilia della sfida contro la sua ex squadra. Fu così anche all’andata, al «Meazza» mancava Cavani per infortunio e partì lui dall’inizio con Hamsik e Lavezzi. Una serata speciale per il Napoli con la larga vittoria per 3-0 sull’Inter ma difficile per Pandev: il macedone non era in condizione e accusò un infortunio muscolare che poi lo tenne fuori per un altro mese. Il quarto tenore prova a ritagliarsi uno spazio, nell’ultimo mese ha perso colpi e soprattutto sono tornati a mille Hamsik, Cavani e Lavezzi. Preso in prestito dall’Inter, il Napoli proverà a ridisegnare l’accordo alla luce del suo contributo dato quest’anno, grazie al lavoro di campo di Mazzarri. Dietro le tre stelle e in attesa del completo inserimento del giovane Vargas (disponibile, andrà in panchina contro l’Inter), c’è lui, il macedone, una pedina importante nel progetto Napoli. Pandev ha tanta voglia dopo le ultime panchine. L’ultima apparizione da titolare in coppa Italia a Siena, poi la copertina è toccata ai tre tenori. Il macedone il suo contributo in termini di gol e di buone prestazioni lo ha dato soprattutto tra dicembre e gennaio: cinque le reti in campionato, decisiva quella di Siena, suo il gol in coppa Italia che diede la qualificazione contro il Cesena. E soprattutto la doppietta contro la Juventus al San Paolo, le sue prime reti pesantissime: da quella sera scattò la scintilla, nacque il feeling fortissimo con il nuovo ambiente. Un feeling fortissimo al punto tale che Pandev continuerebbe volentieri l’avventura a Napoli anche se la proprietaria del suo cartellino è l’Inter e c’è l’interesse del Siviglia. Il futuro del macedone si deciderà più avanti. Ora conta il presente, una maglia da titolare, una prestazione importante e magari un gol contro l’Inter. Questi sono i pensieri che passano per la testa di Pandev, Goran ci tiene tanto a questa partita, la sua partita. In campo anche nella sfida di coppa Italia, entrò nella ripresa al posto di Lavezzi, un altro trionfo azzurro con la doppietta di Cavani e la qualificazione alle semifinali. Da ex può essere soddisfatto, due vittorie su due, ora sogna la terza, quella che lancerebbe definitivamente il Napoli nella rincorsa verso il terzo posto. Pandev al posto di Hamsik, questa la novità probabile nello schieramento anti-Inter. Dzemaili però assicurerebbe maggiore equilibrio tattico, ecco perchè Mazzarri ci sta pensando. Pandev-Lavezzi-Cavani, un tridente molto offensivo, per coesistere i tre dovranno sacrificarsi in fase difensiva, cioè partecipare in maniera attiva nei rientri. Probabile che lo stesso Cavani possa giocare più largo in modo da poter dare il suo contributo di corsa in fase di non possesso. Solo con l’applicazione totale dei tre attaccanti del Napoli quando il pallone sarà tra i piedi dei giocatori dell’Inter si potrà mantenere un equilibrio di squadra. E il tecnico chiederebbe un sacrificio particolare proprio ai tre attaccanti. Diverse le considerazioni, tra queste ce ne è anche una numerica: con Dzemaili in campo dall’inizio, insieme a Gergano e Inler, il tecnico «brucerebbe» subito i tre centrali di centrocampo e non avrebbe cambi nel ruolo. Mazzarri ha cominciato ieri il lavoro specifico sulla partita, quaranta minuti in sala video, oggi le esercitazioni tattiche sul campo. Campagnaro si è ripreso al cento per cento. Un dubbio resta, quello solito, a sinistra, tra Zuniga e Dossena. Il colombiano parte favorito. Il ragionamento del turn over e dei cambi calcolati in base al cumulo di partite comincerà da domenica prossima a Parma, cioè da quando partirà un nuovo ciclo di quattro gare in 15 giorni, sei in venti fino alla sfida contro il Catania.

Fonte: Il Mattino

 

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.