CalcioMercato

Notizie di Calcio Mercato del Napoli. I nuovi acquisti del Napoli

Classifica Serie A

Classifica aggiornata della Serie A TIM. Aggiornamenti a fine partita.

Ultimissime calcio Napoli

Ultimissime Calcio Napoli. Approfondimenti e notizie a cura di calcio.na.it.

Risultati e Calendario Serie A

Tutti i risultati e le partite del Campionato del Napoli.

Pronostici Calcio Serie A

Pronostici Serie A. Consigli per scommettere

Home » Napoli, Ultimissime calcio Napoli

Napoli, la metamorfosi di Hamsik: meno gol, piu’ copertura. C’e’ lui dietro i gol di Lavezzi

Submitted by on martedì, 6 marzo 2012No Comment

La particolare vena realizzativa dell’ultimo periodo di Lavezzi e Cavani ha fatto quasi passare inosservato il momento poco prolifico sottoporta di Marek Hamsik. Lo slovacco, infatti, è all’asciutto di reti dalla vittoria esterna per 3-1 contro il Palermo del 9 gennaio scorso, quando chiuse del tutto i giochi al Barbera realizzando la terza marcatura. Un’astinenza dovuta non tanto alla sua scarsa vena realizzativa ma soprattutto al fatto che lo slovacco stia giocando in una posizione più arretrata rispetto alle precedenti apparizioni, che lo costringe a fornire una maggiore copertura a centrocampo ed un aiuto consistente ad Inler eGargano. Di tutto ciò ne risente evidentemente la sua capacità di inserirsi tra le linee e di trafiggere gli estremi difensori avversari con freddezza e rapidità. Scelta tecnica e tattica dunque, quella di mister Mazzarri, che sta contribuendo in maniera evidente alla maturazione ed alla crescita del calciatore. Giocare più lontano dalla porta non è affatto un male e garantisce una maggior sicurezza a centrocampo.

E’ anche per questo motivo che Gokhan Inler, negli ultimi tempi, è stato autore delle sue migliori prestazioni stagionali, proprio perchè la vicinanza di Hamsik gli consente di ragionare con più calma e di non sbarazzarsi del pallone troppo precipitosamente. Contro il Parma, poi, lo slovacco ha sì sofferto il forcing dei ducali ed il conseguente schiacciamento del baricentro azzurro, ma non si è mai esentato dal ripiegare nella propria metà campo ed addirittura di accorciare fin nell’area di rigore partenopea per cercare di recuperare palla e ripartire. Sacrifico, duttilità e comportamento da vero campione, mettendosi a servizio di tutta la squadra ed accettando di buon grado le scelte del mister. In molti ricorderanno l’Hamsik di due anni fa, propenso soltanto a curare la fase offensiva e restìo nel trattenersi nella propria trequarti. Certo fa notizia il fatto che il talento ex Brescia non gonfi la rete da due mesi esatti, ma se, come sta capitando spesso, i suoi assist sono determinanti per mandare in porta Lavezzi e Cavani, ben venga il nuovo Hamsik. Tanto, prima o poi, tornerà nuovamente a segnare perchè come si suol dire ‘il lupo perde il pelo ma non il vizio’ . Resport.

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.