CalcioMercato

Notizie di Calcio Mercato del Napoli. I nuovi acquisti del Napoli

Classifica Serie A

Classifica aggiornata della Serie A TIM. Aggiornamenti a fine partita.

Ultimissime calcio Napoli

Ultimissime Calcio Napoli. Approfondimenti e notizie a cura di calcio.na.it.

Risultati e Calendario Serie A

Tutti i risultati e le partite del Campionato del Napoli.

Pronostici Calcio Serie A

Pronostici Serie A. Consigli per scommettere

Home » Napoli, Ultimissime calcio Napoli

Piccoli Insigne crescono, c’è un vivaio di speranze: ecco i talenti che il Napoli coltiva

Submitted by on domenica, 24 giugno 2012No Comment

Il Napoli e De Laurentiis puntano sui diciottenni

I GIOVANI talenti sono merce preziosa. Assomigliano a fiori rari da coltivare con passione, lungimiranza e determinazione. La fortuna è sicuramente un’alleata ma da sola non basta a crescere in casa un campioncino. Il Napoli conosce bene i principi del giardinaggio calcistico e l’ha dimostrato con Lorenzo Insigne. Madre natura gli ha regalato doti fuori dal comune che, però, sono state sostenute da una strategia intelligent

IL PRESTITO è il primo passo, ma bisogna scegliere la squadra giusta che possa garantire spazio e sostegno. Foggia e Pescara l’hanno fatto (ri) consegnando al Napoli un attaccante pronto al grande salto a patto che le pressioni non siano eccessive. L’operazione, dunque, sarà ripetuta. Il vivaio azzurro, del resto, ha altre gemme pronte a sbocciare e desiderose di ripetere il tragitto del 21enne attaccante di Frattamaggiore. Il risultato non è garantito, ma le speranze di un buon raccolto ci sono. La nidiata dei diciottenni terribili, ad esempio, promette bene. L’alfiere — guarda caso — è un altro Insigne. Roberto è il fratello minore di Lorenzo e, come lui, è un bomber da tenere d’occhio. È stato protagonista nel campionato Primavera e potrebbe essere maturo per un’avventura tra i professionisti. L’Avellino, ad esempio, farebbe carte false pur di svezzarlo. Il Napoli prende atto, ma deciderà con calma se intraprendere questo percorso oppure rimandarlo di una stagione considerando che la vicinanza di fuoriclasse del calibro di Hamsik, Pandev e Cavani non può che fargli bene. Scalpitano pure Allegra, Nicolao, Fornito, Palma e Nowotny, ariete ungherese che in area di rigore si fa rispettare. Ognuno troverà la giusta collocazione. La decisione non sarà certo collettiva. Ogni “fiore”, del resto, segue processi diversi. Jacopo Dezi, ad esempio, uscirà dalla “serra” di Castel Volturno per esibirsi altrove. È un trequartista, ha visione di gioco e il dribbling facile: ha trascorso un’annata a ridosso della prima squadra e ora comincerà il suo percorso. Il Napoli l’ha riscattato dal Giulianova e lo manderà in B (Crotone, Vicenza o Brescia) dove probabilmente affronterà Nicolao Dumitru che — a dispetto di un curriculum da predestinato — non è ancora sbocciato. Quattro gol a Empoli — la società che ha cresciuto l’attaccante nato in Svezia — non rendono giustizia a mezzi da potenziale campioncino. Ha bisogno di lasciare la Toscana per mettersi in mostra in un ambiente nuovo dove dovrà meritarsi considerazione e rispetto sul campo. Raffaele Maiello e Camillo Ciano, invece, potrebbero restare a Crotone. Davide Bariti, dopo l’esperienza a Vicenza, emigrerà altrove. Piace al Pescara. Gli abruzzesi hanno il pollice verde e se ne intendono. Hanno lanciato Insigne e cresciuto Verratti che il Napoli avrebbe tanto voluto aggiungere alla collezione. Il “nuovo Pirlo”, però, ha un debole per la Juve ed è protagonista di un vero intrigo che ieri ha vissuto un altro colpo di scena. Il presidente Sebastiani l’ha tolto strategicamente dal mercato. De Laurentiis resta alla finestra, scruta la prossima mossa e, nel frattempo, è pronto a regalare a Mazzarri anche fiori già rigogliosi come Miranda, Gamberini, Cissokho e Armero.

Fonte: Repubblica

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.