CalcioMercato

Notizie di Calcio Mercato del Napoli. I nuovi acquisti del Napoli

Classifica Serie A

Classifica aggiornata della Serie A TIM. Aggiornamenti a fine partita.

Ultimissime calcio Napoli

Ultimissime Calcio Napoli. Approfondimenti e notizie a cura di calcio.na.it.

Risultati e Calendario Serie A

Tutti i risultati e le partite del Campionato del Napoli.

Pronostici Calcio Serie A

Pronostici Serie A. Consigli per scommettere

Home » Napoli, Ultimissime calcio Napoli

Prezionsi: ”Volevo vincere 4-0, per ballare come Zuniga all’andata”

Submitted by on domenica, 29 gennaio 2012No Comment

Per Enrico Preziosi Genoa-Napoli diventa l’occasione per togliersi un sassolino dalla scarpa. E il sassolino, al presidente rossoblù, lo fanno togliere i suoi uomini, battendo il Napoli 3-2 ma dominandolo per oltre 70 minuti di gioco, senza che la squadra di Mazzarri riesca a fare la partita, se non dal punto di vista del predominio territoriale nella ripresa, quando la formazione di Marino decide di essere più guardinga. Eppure, il re dei giocattoli, non è contento del risultato, perchè voleva un atteggiamento differente dalla sua squadra, dopo il 6-1 incassato all’andata, nella partita prenatalizia che costò l’esonero a Malesani. ‘”Volevo vincere 4-0 per entrare in campo e mettermi a ballare come aveva fatto Zuniga sulla rete del 6-1 al San Paolo. Forse il ragazzo non lo sa perchè è straniero, ma nel calcio ci vuole rispetto. Lui ed altri due compagni non hanno mostrato questo rispetto nella gara di andata”.

Preziosi è al veleno contro il Napoli, si è tolto lo sfizio di battere gli azzurri e non le manda a dire: ‘Il Napoli avrebbe dovuto lottare per altri obiettivi – dice ricordando l’enfasi che ha accompagnato l’avvio di stagione della squadra di Mazzarri – invece guardando la classifica mi rendo conto che ha solo 2 punti in più di noi’.

A Genova, intanto, fanno festa con il tridente Sculli-Gilardino-Palacio. Acclamatissimo Sculli, che ha ricevuto anche uno striscione dalla sua tifoseria, un ‘bentornato guerriero’ che lo ha simbolicamente riabbracciato dopo l’avventura alla Lazio, non proprio esaltante per l’attaccante, protagonista di una grandissima partita contro il Napoli, anche in fase difensiva, soprattutto nella ripresa, quando bisognava difendere a denti stretti il vantaggio contro gli uomini di Mazzarri. resport.

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.