CalcioMercato

Notizie di Calcio Mercato del Napoli. I nuovi acquisti del Napoli

Classifica Serie A

Classifica aggiornata della Serie A TIM. Aggiornamenti a fine partita.

Ultimissime calcio Napoli

Ultimissime Calcio Napoli. Approfondimenti e notizie a cura di calcio.na.it.

Risultati e Calendario Serie A

Tutti i risultati e le partite del Campionato del Napoli.

Pronostici Calcio Serie A

Pronostici Serie A. Consigli per scommettere

Home » Napoli, Ultimissime calcio Napoli

Quattrocento volte per essere Mazzarri

Submitted by on giovedì, 29 marzo 2012No Comment

Quattrocento volte da Walter Mazzarri. Quasi quattrocento. Un bel po’ incappottato e poi anche senza giacca in mezzo al gelo. Tante con le sigarette e tante vietato fumare; una sfilza sorridendo ed esultando, altre anche imprecando. Con il sole e con la pioggia, il freddo e il caldo. La voce roca e l’influenza. Il dualismo con Mourinho e la reciproca stima. Il batticuore e la pressione alta. Saltando come un grillo. Abbracciandoli tutti e incassando qualche vaffa. Ma sempre con il cuore e la passione: domenica a Torino, in occasione della partita con la Juventus, l’allenatore del Napoli brinderà alle sue prime 400 panchine tra i professionisti in Italia. Dalla C alla Champions sempre con lo stesso profilo e le stesse idee: calcio allo stato puro. E che calcio: da godere, fumare, insegnare.

IL FILM  – E allora, complimenti doppi: il Premio Bearzot, assegnatogli ieri, e poi domenica il traguardo di 400 panchine sin dal 2001. Partendo da Acireale, terra di mare e barocco siciliano: 31 partite lanciato da Pulvirenti, nella vecchia C-2. Poi, il salto in C-1 a Pistoia; la B a Livorno, a due passi dalla sua San Vincenzo, con la promozione diretta in A, mai più abbandonata da Mazzarri; tre anni e la clamorosa impresa-salvezza con la Reggina nel 2007, partendo da -11, con tanto di cittadinanza onoraria di Reggio Calabria; due anni alla Samp, con Cassano e l’Europa League. Infine il Napoli, il capitolo più intenso. Il capolavoro compiuto con una rosa ottima ma non ancora eccellente: sogno scudetto, qualificazioni in Europa League e in Champions. Città e squadra di nuovo sulla luna e la palma di miglior espressione di calcio italiano. Con tanto di studi esteri.

LA GIOIA – Beh, non male per le sue prime 399 partite e i suoi primi 50 anni, non crede? « E’ un grande orgoglio festeggiare questo traguardo. E ancor di più farlo da allenatore del Napoli. Su questa panchina. Non sono mai stato molto attento a certe cose, però devo dire che 400 gare tra i professionisti, partendo dalla C-2 e arrivando fino a alla Champions, hanno un sapore speciale ». In veste di tecnico può risultare simpatico o antipatico, certo, ma c’è poco da fare: il suo calcio entusiasma. E non è un caso che, sin da Acireale, non sia mai stato esonerato in carriera. Fedina pulita e l’orgoglio di essere partito da zero: gavetta vera, per lui. I campi di terra e poi l’elite. S’è fatto da solo,Mazzarri: « Probabilmente è anche per questo motivo, se 400 partite hanno un sapore speciale ».

LA FINALE JUVE – La statistica e la celebrazione meritata, d’accordo, ma poi? « Lavoro. Soltanto quello ». Chiodo fisso. E la solita storia: « Siamo già concentrati alla prossima domenica. A questa partita delicatissima ». Rumore tipico toscano di “c” aspirate ed “s” calcate. Il Catania non è ancora digerito, ma davanti c’è la Juve. L’imbattuta. E la folle rincorsa al terzo posto. A proposito: Mazzarri, lei ci crede ancora? « Lo sapete, io vivo giorno per giorno e guardo a ogni singola partita senza fare calcoli. Non vado mai oltre il prossimo impegno. Posso soltanto dire che siamo già carichi e concentratissimi per la finale con la Juventus ». Di Coppa Italia? « No, la gara di domenica: sarà una finale ».

SENZA LIMITI – Non si sbilancia mai, l’allenatore azzurro. Però il segnale è chiaro: « L’unico nostro obiettivo è arrivare più in alto possibile. Non mi pongo traguardi particolari ma neanche limiti ». E allora, non resta che aspettare domenica: 399 e poi 400. In un clic di Juve-Napoli. Momento migliore non poteva scegliere. Corriere dello Sport .

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.