CalcioMercato

Notizie di Calcio Mercato del Napoli. I nuovi acquisti del Napoli

Classifica Serie A

Classifica aggiornata della Serie A TIM. Aggiornamenti a fine partita.

Ultimissime calcio Napoli

Ultimissime Calcio Napoli. Approfondimenti e notizie a cura di calcio.na.it.

Risultati e Calendario Serie A

Tutti i risultati e le partite del Campionato del Napoli.

Pronostici Calcio Serie A

Pronostici Serie A. Consigli per scommettere

Home » CalcioMercato, Napoli, Ultimissime calcio Napoli

Sostituto Lavezzi, Pandev se la vedrà con Insigne

Submitted by on lunedì, 11 giugno 2012No Comment

Pandev si, ma Pandev come? Il primo acquisto del Napoli 2012-13 è stato l’attaccante macedone, prelevato dall’Inter per 7,5 milioni di euro. Sul suo nome hanno trovato immediatamente l’intesa Mazzarri e De Laurentiis, anzi forse è proprio grazie a lui che è scoppiata la pace. Il presidente ne ha benedetto la conferma “anche perchè si è notevolmente ridotto l’ingaggio”, all’allenatore spetterà, però, decidere quando e dove impiegare Pandev.

RUOLO – Già, perchè lo scorso anno era lui la prima riserva di Lavezzi, ma ora che il Pocho non c’è bisognerà capire se Pandev potrà essere titolare fisso ed in quale ruolo potrà rendere meglio. Mazzarri ha disegnato la squadra che verrà con il modulo 3-5-1-1. Pandev dovrebbe agire in appoggio a Cavani. Nella stagione che si è appena conclusa, il macedone è stato schierato anche nel tridente come attaccante di destra e, addirittura, da centravanti. È accaduto sia a Verona contro il Chievo, con pessimi risultati, che in casa contro la Juve quando ha segnato addirittura una doppietta. “Se sta bene fisicamente – ha spiegato Mazzarri – Pandev può giocare dovunque perchè è bravo a rientrare sul mancino, ma anche a difendere la palla spalle alla porta avversaria”. Non a caso, la sua duttilità tattica era apprezzata anche da Mourinho.

RIVALE – L’unica perplessità è legata al fatto che il Napoli sarà nuovamente chiamato a giocare oltre quaranta partite tra campionato, Coppa Italia ed Europa League e l’autonomia di Pandev appare limitata. Ecco perchè il macedone potrebbe “soffrire” la concorrenza di Insigne. I due hanno caratteristiche simili, entrambi saltano l’uomo con grande facilità e poi puntano la porta. Pandev, però, è meno prolifico di Insigne che predilige partire da sinistra per accentrarsi e colpire. Il talento di Frattamaggiore, però, da due anni gioca nel 4-3-3 di Zeman mentre, in Under 21, fa l’esterno nel 4-4-2. Dunque, immaginare una convivenza tra lui e Pandev non è utopia, anzi. Alle spalle di Cavani, potrebbero danzare tra le linee avversarie scambiandosi spesso la posizione. Senza il Matador, invece, dovrebbe essere Pandev il più avanzato con Insigne un passo dietro. Avranno tempo e modo di conoscersi in ritiro a Dimaro, sempre che la trattativa per l’adeguamento del contratto di Insigne vada a buon fine.

GERARCHIE – Le gerarchie in partenza: Pandev la prima scelta, Insigne l’alternativa. Questo almeno è ciò che è stato garantito al macedone, che in pochi giorni ha sposato il progetto Napoli e la sua amata Danica. Sia per lui che per Insigne, dunque, è un momento magico. Il tutto senza dimenticarsi di Vargas. Il più contropiedista tra i quattro attaccanti del Napoli. Un poker d’assi per non far rimpiangere il jolly Lavezzi.

Fonte: Gazzetta dello Sport

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.